Home > scuola, Società > Dialoghi natalizi ecologici

Dialoghi natalizi ecologici

22 Dicembre 2012

Leggi  il raccontino e inserisci  i due punti , le virgolette e la lettera maiuscola  nel discorso diretto e i tutti gli altri segni di punteggiatura  mancanti.ALBERELLI DI NATALE- In un vivaio , c’èra un’ area piena di abeti pronti per essere  venduti nel periodo di Natale . Due piccolissimi abeti erano stati messi da parte perché troppo piccoli per essere venduti. Entrambi osservavano le persone che entravano e andavano via,  dopo aver scelto gli alberi da portare a casa . Delusi di non essere stati presi in considerazione, i due piccoli abeti parlavano tra di loro.Il primo abete disse al secondo ………  però, che antipatici, nessuno ci considera…. Il secondo abete rispose……..  forse non ci vedono perché stiamo qui in un angolo e siamo quasi nascosti …….  Il primo abete disse …….. ascolta, perché non ci facciamo notare…. ci spostiamo e ci mettiamo proprio vicino all’ingresso del vivaio così qualcuno ci vedrà e ci porterà via……..E così fecero All’improvviso nel vivaio entrarono un bambino e il suo papà . Il bambino dopo aver osservato alcuni alberi , disse al padre  ……guarda papà, come sono carini questi due
abeti …… Il papà rispose……. è vero, sono graziosi…  possiamo prendere uno di questi…….  E così scelsero il secondo abete. Il primo abete allora diventò triste pensando che nessuno l’avrebbe mai preso e incominciò  a piangere . Il bimbo sentì il pianto del primo  abete e disse al padre …. papà visto che questo è così piccolo perché non prendiamo anche l’altro abete…….Il padre rispose
……. sì, ma dove lo metteremo …… Il bimbo rispose  …… lo porterò a scuola, così finite le feste di Natale,  potremo piantarlo nel giardino, visto che è così spazioso e ci sono pochissimi  alberi. Sai, le nostre maestre ci dicono sempre che gli alberi sono importantissimi e non bisogna distruggerli……. Il papà rispose…ottima idea,  anzi sai che ti dico….terminate le feste porterai anche il nostro,   così con le  tue maestre e con i tuoi compagni  ne pianterete due, anziché uno…….Il bimbo tutto contento guardò i due abeti e si accorse che si erano erano stretti l’un l’altro . Avevano sentito e  capito che erano capitati in buone mani e che sarebbero ritornati a vivere all’aperto sempre insieme. ( m. Elisa Fonnesu)

In questo periodo abbiamo  dedicato le attività di italiano all’unità didattica sul   discorso diretto, leggendo e individuando dialogni in alcuni  raccontini di Natale che i bambini hanno poi illustrato con il fumetto ..Completeremo l’unità dopo le vacanze …

m. Elisa :-)

 

Categorie:scuola, Società Tag:
I commenti sono chiusi.