Home > Primo piano > Breve storia della Sardegna :” periodo fenicio- punico e romano”

Breve storia della Sardegna :” periodo fenicio- punico e romano”

22 Gennaio 2010

 

Il periodo fenicio- punico

Tra il X e l’VIII secolo a.C., le popolazioni fenicie provenienti dall’attuale Libano sbarcarono in Sardegna intorno al 1800 a.C. approdano in Sardegna con l’obiettivo di fondare delle colonie da usare per i loro commerci verso l’occidente infatti. La Sardegna rappresentava  una terra molto importante per la coltivazione del grano,  la raccolta del  legno, del sughero ,  per l’estrazione dei  minerali e per i prodotti del mare e della pastorizia.

 Dopo un lungo periodo di ottimi rapporti tra le due civiltà, intorno al 535 a.C., i sempre più potenti Cartaginesi tentarono  di conquistare militarmente l’isola. Nel 509 a.C. riescirono  a sconfiggere i Sardi e i Fenici, fondando poi numerose colonie puniche dove già erano quelle fenicie (Karalis, Bithia, Nora, Sulci, Tharros, Cornus) che diventarono importanti centri commerciali..

In questo periodo i sardi conobbero la struttura della città con la separazione tra zona abitativa ricca di edifici di uso civile, fori ,  terme e teatri,  strade,  acquedotti e  fognature e l’area militare . Sotto la dominazione punica si ebbe il culto di Sardus Pater una dività a carattere nazionale.

(tempio Sardus Pater -Fluminimaggiore)

 

 e tra i riti religiosi troviamo sacrifici animali e umani praticati nei TOPHET,  aree sacre in cui si affrivano alle divinità vittime umane e in cui sono stati ritrovate numerose urne cinerarie.

  tofhet

Li troviamo nella necropoli di S. Antioco e a Tharros -Cabras.

Tra i templi importanti di quel periodo vi sono quello di Antas presso Fluminimaggiore, di Tharros presso cabras (OR)e di  Nora a Pula (Ca)   

Tharros – Cabras (Or)

tempio di Nora - Pula (CA)

 

maschere puniche e moneta

I punici usavano molto la terracotta  per fabbricare oggetti di uso quotidiano , per busti e per la costruzione delle maschere  alle quali veniva attribuita una funzione antropomorfica  cioè la capacità di allontanare gli spiriti maligni.

bracciale in oro

balsamario punico

 

Il periodo romano:

 Nel 238 a.C. i Romani sconfissero i  Cartaginesi (tra la Prima e la Seconda Guerra Punica) senza che questi ultimi si potessero opporre  Cartagine fu infatti costretta a cedere il controllo dell’isola ai Romani

 I Sardi tentarono inutilmente di evitare l’avanzata dei Romani che dovettero usare mezzi di repressione durissimi. Nel 227 a.C. fu istituita la provincia di Sardegna e Corsica.
La convivenza con i sardi non fu  però facile, anche perché i romani erano  visti come conquistatori. La Sardegna diventò comunque, tra una rivolta e l’altra, il granaio di Roma.

I Romani ampliarono e abbellirono le città costiere costrundo acquedotti e strade e  penetrarono anche nella Barbagia facendo terminare la civiltà nuragica La dominazione Romana durò 694 anni.

tempio di Nora

teatro  romano

terme di Fordongianus (OR)

Per qunto riguarda la religione i romani furono tolleranti nei confronti dei culti esistenti e ne aggiunsero altre venerate da loro quali Giove, Apollo, Venere e introdussero il culto di dell’imperatore e dell’imperatrice .

 

l’anno scorso abbiamo fatto un viaggio di istruzione a Tharros e abbiamo visitato anche il museo di Cabras nel quale vi sono reperti risalenti a i vari periodi studiati dal neolitico all’epoca romana.

ecco il link delle pagine nelle quali vi sono pubblicatere le foto che ho scattato

http://maestraelisa.blog.tiscali.it//Viaggio_di_istruzione_a_THARROS_1_1984531.shtml

 

http://maestraelisa.blog.tiscali.it//Viaggio_di_istruzione_a_THARROS_2_1984747.shtml

 

(i disegni, colorati dai bambini ,  li ho  ricavati da foto originali attraverso un programma che ho scoperto tramite un collega ..con esso si può  trasformare qualsiasi foto e anche opere d’arte…lo ritengo molto utile per rendere verosimili gli oggetti e i luoghi descritti e danno anche un tocco di antico molto simpatico …)

m. Elisa

 

 

 

 

 

Categorie:Primo piano Tag:
  1. sara
    30 Maggio 2012 a 13:58 | #1

    Stavo cercando tanto la storia della Sardegna. Grazie a questo sito lo trovato

    GRAZIE MILLE DA SARA <3 :)

  2. sara
    30 Maggio 2012 a 12:56 | #2

    quello che avete messo è molto bello
    baci sara

  3. m. elisa
    26 Gennaio 2010 a 19:09 | #3

    per tutti gli alunni di m. leila: i vostri amici potranno rispondervi giovedì all’ora di informatica..per ora vi mando io un bacione …..e un abbraccio alla vostra mestra Leila..

  4. 26 Gennaio 2010 a 15:46 | #4

    Cari ragazzi di Villacidro,

    siamo molto contenti di collaborare con voi per il tema del carnevale per migliorare le nostre conoscenze riguardo.

    Un saluto da Angelo,Giorgio e Tommaso.

  5. 26 Gennaio 2010 a 15:25 | #5

    Ciao ragazzi,

    siamo Yasmine e Fatima,due alunne della maestra Leila.

    Abbiamo visitato il vostro blog e abbiamo notato che avete aggiunto nuove cose molto belle,ma la cosa che ci ha colpito di più è la maschera PUNICA e il disegno “il popolo NURAGIICO”.

    Baci e abbracci da parte di Fatima e Yasmine

    ciaooooo!

    ————————————————-

    giovedì i miei alunni vi risponderanno..

    un bacione

    m. elisa

  6. 26 Gennaio 2010 a 15:09 | #6

    Ciao maestra Elisa,

    ti posso confermare che l’ effetto “antico” che assumono i disegni è veramente simpatico,cominciavo a pensare che tu avessi dei “Picasso al posto degli alunni!!!!!!!

    Baci & abbracci ,Rebecca.

    —————————————————-

    ehi ma sono dei picasso i miei alunni e anche più bravi…

    bacio anche a te

    m. elisa

  7. 26 Gennaio 2010 a 13:39 | #7

    Ciao! molto bello il tuo blog, visto che sei un’insegnante ne approffitto per segnalarti un’iniziativa lanciata dalla mia associazione culturale, che spero possa interessarti. si tratta di un concorso letterario per scuole elementari e medie: http://artelario.wordpress.com

    giovanissimi-scrittori/spero che la cosa possa interessarti ciao :D Maria

    ————————————————–

    grazie ..vedremo di partecipare

    m. elisa

I commenti sono chiusi.